DESIGN WEEK 2023: DOVE MANGIARE!

by | Apr 12, 2023 | Lifestyle

Design Week 2023 sta per iniziare. Dal 17 al 23 aprile chi si trova a  Milano noterà ancora più vivacità. Un turbine di eventi chiamato FuoriSalone sta per  invadere interi quartieri, locali, negozi, dehors, ristoranti…

La guida ai vari appuntamenti tra mostre e cocktail richiede il dono dell’ubiquità. Noi vi suggeriamo qualche pit stop gastronomico sfizioso per colazione, pranzo aperitivo o cena.

Illy Caffè 
Partiamo da un buon caffè in pieno centro. Se passate al  flagship store illy di Via Monte Napoleone durante la Milano Design Week 2023 troverete un allestimento dedicato alla collezione di sedie realizzate da Kartell utilizzando le capsule riciclate illy, in sintonia con la filosofia sostenibile del brand.  Potrete degustare biscotti ispirati alle forme dell’iconica tazzina illy disegnata da Matteo Thun e della sedia Re-chair di Kartell, insieme a un buon espresso o a una bevanda latte art.
Via Monte Napoleone, 19 Tel + 39 02 8354 9386


Quadri Bistrot 
Aperto pochi mesi fa Quadri Bistrot, si è fatto conoscere per l’esperienza gastronomica di altissimo livello, sia a pranzo che all’aperitivo nel Bistrot Cocktail Bar e a cena nell’elegante fine dining che si affaccia su un giardino interno.
Lo chef Patron Riccardo Quadri propone una sua personale cucina che affonda le radici nella grande tradizione italiana, con influenze internazionali. Per la Milan Design Week 2023 Quadri Bistrot ospita le opere d’arte contemporanea dell’artista tedesco Klaus Prior. Piatto consigliato: il risotto alla milanese
Via Solferino 48 Tel + 39 02 4775 5505


Enterprise Hotel
L’Hotel alle porte di Corso Sempione ha lanciato per l’arrivo della Milan Design Week 2023 la serata dell’aperi-Fi  ogni giovedì. Giovedì 23 aprile potrete provarlo se siete in zona.
Il Barman Enrico Zucchelli insieme allo chef Francesco Martorello hanno ideato una drink list e proposte di finger food original
finger ispirati a Milano, mondeghili, milanesine panate, riso al salto e vitello tonnato. 
I finger di pesce – salmone marinato al nero di seppia e caffè, dentice con salsa di guacamole piccante e insalata di baccalà con polvere di olive e pomodoro confit. 
Finger  vegan piccoli ramen e bowls di panzanella e pappa al pomodoro 
Finger carne tartare di manzo piemontese , carpaccio di manzo marinato e affumicato, pollo al gin tonic e Caesar salad rivisitata. 
www.planetariahotels.com Corso Sempione 91 Tel +39 02 318181


Daniel Canzian
Durante la settimana del Fuorisalone dallo chef Daniel Canzian si cena… “A Lume di LYM”. Il ristorante milanese dello chef ospita infatti i modelli di punta della nuova collezione dell’azienda friulana di lampade di design. Protagonista delle serate, insieme agli highlight firmati da LYM, che avvolgeranno i clienti in un’atmosfera calda e rilassante, sarà il menu degustazione creato ad hoc da Canzian. Si inizia con gli “Asparagi en plein air” per proseguire con gli “Agnolotti alle canoce in salsa al profumo di zafferano” e il “Branzino al sale”. Dulcis in fundo, il Tiramisù “Rosa del deserto”.
Via Castelfidardo angolo Via San Marco Tel + 39 02 6379383


Borgia Milano
Design e Psicologia, conscio e inconscio. Da Borgia trovate il menù Psyche, un menù studiato sulla vostra personalità seguendo le basi della gastrofisica, il processo percettivo che sviluppano le persone nei confronti del cibo. Il patron Edoardo Borgia e lo chef Giacomo Lovato hanno pensato ad un percorso enogastronomico di 7 o 10 episodi. Preparatevi a una serie di domande scoprirete i gusti più personali e le caratteristiche emozionali che vi legano al cibo.
https://borgiamilano.com/ 
Via Giorgio Washington 56 Tel + 39 02 4810 0315


Marcel Boum
La Milan Design Week è anche un fenomeno di integrazione di persone e culture.
Nel fermento di via Savona, in uno dei distretti più attivi del Fuori Salone Marcel Boum è il primo concept di street food africano lanciato da Gaia Trussardi e lo chef milanese Cesare Battisti. Un progetto che fonda tutto sulla cucina come veicolo di integrazione culturale e sociale, grazie alla collaborazione con Croce Rossa Italiana. 
Il menù, quasi interamente vegetale semplice e coloratissimo, lo potete gustare ai tavolini del locale e del dehors, Tra i deliziosi piatti di Chef Prince l’Ugali della Tanzania – con stufato di verdure alla curcuma e zenzero – o il Mpotompoto, purè di patate dolci con coste ripassate e battuta di lime, peperoncino dolce e arachidi dalla tradizione del Ghana.
Via Savona 13 Tel + 39 02 6146 0764


Andrea Aprea
Non serve la Milan Design Week per respirare arte in questo elegantissimo edificio della Fondazione Luigi Rovati che ospita il Museo degli Etruschi e  ha come ambasciatore di cucina il celebre  chef campano Andrea Aprea.
Sia al Bistrot al piano terra che al fine dining al top floor troverete arte italiana sia nei piatti che nei  cocktail contemporanei. Frutto di ricerca e selezione accurata  di materie prime ogni prodotto esprime emozione gusto e bellezza.
Corso Venezia 52 Tel +39 02 3827 3030


Dry Milano
Pizza award winning e cocktail bar. 
Il locale è sempre affollato. Per la design week ospita STREGA DESIGN COLLECTION. La storica azienda del liquore Strega Alberti 1860 presenta STRATA, una collezione di bicchieri da cocktail, unici e numerati, realizzati a mano, uno ad uno, a Murano (VE) . La designer Lucia Massari si è ispirata alle tradizioni e all’artigianalità   del marchio . I bicchieri potranno essere acquistati da maggio online, direttamente sul sito di Strega, e in alcuni negozi selezionati.
Via Solferino 33 Tel + 39 02 6379 3414


10_11 (“Ten Eleven”) Portrait
Da sempre la famiglia  Ferragamo è legata al mondo dell’arte e a Milano, come dimostra l’ultimo progetto di ospitalità “Portrait” , hotel di Lungarno Collection ospitato nell’ ex Seminario Arcivescovile di Corso Venezia.
La cucina del ristorante 10_11 (“Ten Eleven”) è gestita dallo Chef Alberto Quadrio. Materie prime di alta qualità, possibilmente a filiera corta, e una carta fatta di piatti genuini, semplici e gustosi, come  il riso al salto con ragù di ossobuco in gremolada, la pasta in bianco con solo parmigiano 36 mesi, il vitello tonnato, il filetto di manzo in crosta e la zucca al forno Le portate sono servite “in condivisione”
Vi S. Andrea 10, Corso Venezia 11 Tel +39 02367995800


Al Gin Garten all’Isola Design District
In occasione della design week milanese,  Monkey 47, l’irriverente gin della Foresta Nera, sarà protagonista di un urban lounge conviviale virato sui toni del design, della sostenibilità, del gioco e della creatività.
Ad intrattenervi ci penseranno i bartender di alcuni dei migliori cocktail bar di Milano, ma anche i concerti dal vivo e dj-set in programma tutte le sere.
Via De Castilla


Cocciuto
È il format di casual dining e pizzeria che incontra un po’ tutte le esigenze. La qualità della materia prima, un menù creativo da American Italian diner, i locali di design hanno decretato il successo di Cocciuto.
Per la design week ospita   “Dining Dominatrix”, format che arriva direttamente da New York che unisce erotismo e gastronomia, mondi legati dal piacere dei sensi.
Una culinary mistress, appunto Dining Dominatrix, benderà  gli ospiti e farà  indossare loro i Tidy Tips,  fingers condoms firmati dal designer Francesco Musci. A quel punto potranno mangiare con le mani le portate del menu studiato ad hoc dagli chef Alessandro Laganà e Mattia Fabris. Disponibile esclusivamente su prenotazione, giovedì 20 e venerdì 21 aprile 
Via Bergognne 24 Tel +39 02 3652 8327


Milano Verticale, hotel UNA
Per la design week la terrazza e il giardino dell’hotel si trasformano in show room. Tra i brand ospitati,  Furla , Gervasoni 1882, collezione Jeko by Paola Navone, Yomeand, Leica Camera AG.
I gourmet possono gustarsi un aperitivo rinforzato o  prenotare in uno dei due  ristoranti, Anima e Vertigo Osteria. Entrambi portano la firma di Enrico Bartolini. Vertigo in una versione più informale ed ammiccante è nelle mani dello Chef Michele Cobuzzi.
Via Gaspare Rosales 4 Tel +39 02 6227 8501


Vasiliki Kouzina
Un piccolo ristorante greco con un twist contemporaneo e un’atmosfera intima.
Vasiliki Kouzina ospita  La DoubleJ, il marchio celebre per i suoi abiti dalle stampe audaci e i suoi lussuosi articoli homeware. In occasione della Milano Design Week l’originale bagno del ristorante greco  verrà tappezzato con una speciale carta da parati, parte della prima linea di wallpaper firmata JJ. Un modo originale per celebrare questo nuovo inizio da parte del brand di moda e una veste esclusiva per Vasiliki Kouzina,
 Via Clusone 6 Tel +39 02 9438 1405


Shannara 2 Da Danilo
Per chi invece vuole uscire dalle zone più affollate della design week e ama il  pesce crudo questo posto gestito dal Patron Chef Danilo Canu e dalla moglie Francesca è un gioiellino nascosto.
Plateau di cruditè opulenti, pesce freschissimo, vere e proprie chicche che arrivano ogni mattina dai mari e gli oceani da tutto il mondo da percebes a bulot, da cannolicchi a clams, poi ostriche, scampi, gamberi di ogni varietà, king crab, ricci di mare e aragoste.
Viale Isonzo 24 Tel +39 02 5501 9638